Come insegnare al cane il seduto in 3 semplici step

Come si insegna al cane a fare il seduto?

Uno dei primissimi esercizi da insegnare è il seduto. Ci sono alcuni cani che non vedono l’ ora di sedersi, mentre altri sono decisamente più restii. Aiutandoci col luring (se non sai di cosa si tratta, leggi quest’ altro articolo) saremo in grado di far fare un seduto perfetto a tutti, anche ai cani più ostinati. Successivamente, potremo passare dal luring a far eseguire l’ esercizio “a richiesta”. Per fare questo basteranno soli pochi step ed un segnale prestabilito.

Un Pastore Tedesco seduto e felice

Un Pastore Tedesco seduto e felice

Fase 1: facciamo sedere il nostro amico.

Dopo aver fatto muovere un poco il nostro amico, tanto per renderlo attivo, prendiamo un bocconcino e mettiamolo tra pollice ed indice della mano destra.

Il cane si troverà sulle 4 zampe e noi ci posizioneremo quasi frontalmente a lui. A questo punto  metteremo quindi lo stimolo davanti al tartufo.

Se il cane proverà a mordere o a rubare il premio (forse è il caso di fargli fare un po’ di ripasso di luring) dovremo ignorarlo.

Muoveremo quindi lentamente il bocconcino qualche centimetro in alto e in avanti, puntando alla nuca del cane con una traiettoria che dovrebbe idealmente passare in mezzo ai suoi occhi.

Vedremo che il cane, cercando di seguire il premio, inclinerà il muso verso l’ alto e, se continueremo nel movimento, tenderà a spostare il peso verso la parte posteriore del corpo.

A questo punto potranno accadere due cose. La prima è che il cane si siederà e quindi potremo subito rimarcare il gesto con un “bravo” ed elargendo un premio con l’ altra mano.

L’ altra possibilità è che il cane provi a fare qualche passo all’ indietro. In questo caso potremo insistere per un po’,  fino a che non inizierà a piegare le zampe posteriori. A questo punto dovremo lodarlo e premiarlo.

Alcuni cani passeranno dal piegare le gambe al sedersi in un attimo, mentre per altri sarà invece necessario insistere un po’ di più e premiare un piegamento delle gambe posteriori sempre maggiore, fino ad arrivare alla posizione del cane completamente seduto.

Adesso basterà ripetere la sequenza un buon numero di volte. Ricordate: repetita iuvant.

Fase 2: eliminiamo il cibo come stimolo.

Una volta in cui il nostro amico avrà preso l’abitudine di sedersi velocemente, sarà utile passare dal luring ad un segnale di richiesta fatto con un gesto della mano. Divideremo questa transizione in tre passaggi:

  1. continuiamo a fare lo stesso movimento che facevamo in precedenza, ma questa volta il bocconcino non lo terremo più tra pollice ed indice, bensì nascosto dalle altre tre dita sotto al palmo della mano.
  2. iniziamo a fare il gesto sempre più lontano dal muso del cane e di volta in volta portando la mano più in alto, fino ad arrivare all’ altezza del nostro petto.
  3. eliminiamo del tutto il bocconcino dalla mano destra e facciamo un gesto sempre meno ampio, fino ad arrivare semplicemente a mostrare la mano davanti al nostro petto, con l’ indice rivolto verso l’ alto, ed il palmo rivolto in avanti.

Fase 3: far rispondere il cane al comando “seduto”.

Questa è la parte più facile, infatti basterà iniziare a dire la parola “seduto” prima di fare il gesto con la mano.

Dopo una decina di volte che lo avremo fatto, il cane dovrebbe aver iniziato ad associare la parola all’ azione richiesta e quindi potremo provare a dire semplicemente “seduto” e restare a vedere se il cane si siederà.

Qualora non lo facesse, basterà ripetere ancora per un po’ la sequenza descritta: comando vocale – gesto con la mano.

Un cane seduto in attesa di ricevere il premio

Un cane seduto in attesa di ricevere il premio

Il risultato finale sarà che il cane sarà sempre pronto a sedersi, sia che noi si dica “seduto”, sia che gli si proponga il gesto con la mano, ma una volta ottenuto questo saremo solo all’ inizio.

Seduto: un programma per renderlo eccezionale.

Per far sì che il cane sia in grado di sedersi mentre noi siamo seduti ad un tavolino di un bar per esempio, è necessario che il cane abbia avuto la possibilità di provare il gioco del seduto in diversi luoghi e con diversi tipi di distrazione.

Un buon modo è quindi programmare una serie di uscite col cane il luoghi sempre meno tranquilli e con sempre maggiori distrazioni. Durante queste uscite impiegheremo 10 minuti all’ esercizio del seduto.

E’ importantissimo che questo venga fatto come un gioco, il cane deve imparare divertendosi, questo è il segreto del successo.

Un’ altra cosa importante è variare l’ elargizione dei premi: in pratica non dovremo premiare il cane ogni volta che eseguirà il seduto, ma sarà utile premiarlo solo alcune volte, facendo sì che alla fine avrà ottenuto il premio circa il 50% delle volte che si sarà seduto.

Questo che ho brevemente descritto è un sunto del Programma di rinforzo variabile che trovate correttamente spiegato nel libro “Dritto al cuore del tuo cane” di A. Vaira .

Il programma si basa su studi scientifici riguardanti la dopamina ed il suo ruolo chiave come stimolo ad eseguire un compito, al fine di ottenere una gratificazione (link).

La prossima settimana parleremo di come insegnare il terra al nostro cane.

il seme di oggi: quando portiamo il cane in passeggiata, troviamo sempre 5-10 minuti da dedicare ad un esercizio da fargli fare. Ci divertiremo inseme!

Per approfondire il seduto ed il Programma di rinforzo variabile:  “Dritto al cuore del tuo cane” di A. Vaira

Per saperne di più su Robert Sapolsky e il compoertamento: “Behave” di R. Sapolsky

Per saperne di più contattatemi pure.

Umberto.

Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *